Carta della cittadinanza digitale, digital first, SPID, ANPR, governance del digitale, open data by default | PA Digitale – Soluzioni Innovazione Pubblica Amministrazione

Carta della cittadinanza digitale, digital first, SPID, ANPR, governance del digitale, open data by default

Questi alcuni dei concetti racchiusi nello schema del DLgs “Modifiche e integrazioni al Codice dell’Amministrazione Digitale di cui al Decreto Legislativo 7 marzo 2005 n. 82, a norma dell’articolo 1 della Legge 7 agosto 2015 n. 124 ESAME PRELIMINARE”.

Le modifiche e integrazioni al CAD si inseriscono nella cornice più ampia degli interventi di semplificazione amministrativa previsti dalla legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, con specifico riguardo alla garanzia dei diritti di cittadinanza digitale (art.1).

L’intervento normativo è volto a semplificare il testo del citato DLgs n. 82/2005, che nel corso degli anni ha subito diverse riscritture e inserimenti normativi: la finalità è infatti quella di rendere il “nuovo Codice” una “Carta della cittadinanza digitale” più fruibile alla quale imprese e cittadini, oltre alle pubbliche amministrazioni, possano fare riferimento per semplificare il proprio rapporto con le stesse PPAA, grazie all’utilizzo più diffuso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

 

Documenti disponibili

Schema del decreto “Modifiche e integrazioni al Codice dell’Amministrazione Digitale di cui al Decreto Legislativo 7 marzo 2005 n. 82, a norma dell’articolo 1 della Legge 7 agosto 2015 n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.

Relazione Illustrativa

A.T.N. (Analisi Tecnico Normativa)

Consulta qui il sito del Governo

 

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google+Condividi su LinkedIn