• Urbi Elezioni On Line

    Urbi Elezioni On Line

    La soluzione semplice e completa per gestire via web tutti gli eventi elettorali
  • IUC, TARI, TASI, IMU

    IUC, TARI, TASI, IMU

    con Urbi Smart, una soluzione per ogni esigenza!
  • Affidati a un Responsabile della Conservazione

    Affidati a un Responsabile della Conservazione

    Scegli PA Digitale, fallo con Urbi CS!
  • DLgs 118/2011 e DL 102/2013

    DLgs 118/2011 e DL 102/2013

    La riforma della contabilità pubblica: rispondi al cambiamento con PA Digitale
  •  

PA Digitale s.p.a. - Innovazione Pubblica Amministrazione

A conclusione del percorso di cambiamento cominciato con lo scorporo del ramo d'azienda dalla Zucchetti s.p.a., dal 4 febbraio 2010 Zucchetti PA Digitale s.p.a. è diventata PA Digitale s.p.a.

Leggi il Comunicato Stampa.

La nostra unica Mission

La PA Digitale, con un organico di oltre 100 addetti e partner qualificati sul territorio, vuole aiutare l’ente a raggiungere gli obiettivi dettati dal piano di e-governement 2012 e adesso dal Nuovo codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) per arrivare ad una Pubblica Amministrazione Digitale: tramite le tecnologie informatiche e la rete Internet designare l'insieme delle attività amministrative al fine di perseguire gli obiettivi di efficacia, efficienza, economicità, trasparenza e democraticità nell’erogazione dei servizi pubblici e nello svolgimento dei procedimenti amministrativi. Innovare per semplificare, per garantire efficienza, per servire il cittadino e per ridurre i costi della nostra Pubblica Amministrazione.

Pubblica Amministrazione digitale:
norme, obblighi e opportunità

Il Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. n. 82/2005) ha tracciato il quadro normativo entro cui deve attuarsi la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.
Le successive modifiche introdotte dal D.L. 235/2010, hanno poi avviato un ulteriore processo verso una PA moderna, digitale e sburocratizzata.

La riforma della PA, tuttavia, seppur intraveda in tali disposizioni il punto di riferimento primario per tradurre le potenzialità offerte dall’innovazione tecnologica in maggiore efficienza, efficacia e soddisfazione di cittadini e imprese, passa attraverso ulteriori e sempre più numerose normative.

Piano e-government 2012,  D.Lgs. 150/2009 (Legge Brunetta),  D.L. 5/2012 (Decreto Semplificazioni),  D.L. 83/2012 e L. 134/2012 (Decreto Sviluppo),  D.L. 95/2012 e L. 135/2012 (Spending Review),  D.L. Crescita 2.0,  DDL 50/2012 (Semplificazioni bis), Legge Stabilità 2013…

… Ma anche Agenda Digitale, Amministrazione Aperta, open data, centrali di committenza e MePa, trasparenza, certificazioni online, pagamenti elettronici, comunicazioni telematiche, PEC, gestione associata delle funzioni comunali, responsabilità dirigenziale, riuso del software ecc., sono termini sempre più ricorrenti nella produzione legislativa e dettati sempre più spesso dalle esigenze strettamente connesse a quel processo di digitalizzazione che è imprescindibile per una reale modernizzazione degli Enti Pubblici.

(continua...)

Urbi: soluzione obbiettivi e-Gov 2012

Entro il 2012 sarà facilitato l’accesso dei cittadini-clienti ai servizi della PA, saranno ridotti i tempi di attesa e i cittadini potranno esprimere giudizi sul grado di customer satisfaction (Reti amiche, Linea amica, Emoticons).

Entro il 2012 saranno ridotti i flussi cartacei a favore di processi documentali totalmente informatizzati (Casella elettronica per i cittadini, le amministrazioni pubbliche, le imprese e i professionisti; fatturazione elettronica, pagamenti on-line; DURC on-line; operazione trasparenza; gestione documentale; attuazione del CAD - Codice per l’Amministrazione Digitale).

Entro il 2012 si perverrà alla razionale ed efficace diffusione di strumenti standardizzati, in conformità con le regole tecniche per la Carta nazionale dei servizi, per l’identificazione e l’autenticazione sicura, necessari per accedere ai servizi in rete delle amministrazioni pubbliche che richiedono elevati livelli di interattività, riservatezza e protezione dei dati trattati.

Entro il 2012 sarà operativo un sistema standardizzato per conoscere ed utilizzare i dati geografici delle PA

Entro il 2012 sarà operativa una anagrafe unitaria integrata e efficiente.

Master Tributi Locali ANUTEL (Monza)

EVENTO

Il Master, che si svolgerà nelle giornate del 26 e 27 marzo e proseguirà l'1, 2 e 3 aprile, partendo dall'ennesima rivoluzione dei tributi comunali nonché dall'analisi della normativa, si pone l'obiettivo di esaminare in particolare gli aspetti organizzativi e pratici per gli operatori degli Uffici Tributi degli Enti.

PA Digitale ha dedicato la massima attenzione ai rivolgimenti normativi che hanno ridisegnato le imposte comunali e, pertanto, ha voluto porsi a fianco degli Enti anche in questa occasione garantendo un supporto specializzato nella risoluzione delle criticità che possono derivare dal nuovo scenario dei tributi locali oltre a soluzioni applicative volte alla costruzione di un valido oggetto territoriale (centro della fiscalità locale) nonché in un servizio altamente qualificato di verifica e bonifica delle proprie banche dati.

Programma Master Anutel