Tecnologia web, ASP e Cloud Computing…

WEB TECNOLOGY FOR A REAL INNOVATION è web nativa ed erogata via Internet dalla server farm di PA Digitale S.p.A., quindi viene meno la necessità di qualsiasi investimento in costose infrastrutture. È sufficiente infatti una normale connessione ad internet ed un browser per poter operare con qualsiasi funzione del sistema 365 gg per 24 H).

 

… per una totale mobilità

Qualsiasi funzione applicativa è sviluppata in modo da sfruttare al meglio anche le connessioni non sempre a banda larga presenti nel nostro paese.

Il 100% delle funzioni sono utilizzabili anche con una semplice connessione 3G quindi da un qualsiasi luogo, non solo con un PC portatile, ma anche con un qualsiasi dispositivo “mobile” quali tablet, smartphone, ecc. ottenendo così una totale mobilità non solo per qualche funzione ma per tutto il sistema e per qualsiasi utente!

Visionare documenti, accedere ad informazioni, sollecitare un credito, dare disposizioni al personale, organizzare una riunione, firmare digitalmente un documento, predisporre o lavorare su una pratica… tutto può essere svolto stando nel proprio ufficio o in viaggio, in vacanza, a casa e senza limiti di orari (365 giorni per 24H)… e qualsiasi fuso orario non avrà alcuna importanza per stare connessi con la propria azienda.
La riservatezza delle funzioni e delle informazioni è garantita da un sofisticata profilazione del tipo di utente abbinato alle credenziali di accesso. L’utente sarà riconosciuto dal sistema in fase di Login ed il medesimo avrà a disposizione una scrivania “virtuale” con funzioni ed accesso ai dati personalizzata secondo quanto definito dal gestore. Sarà così possibile non solo fare accedere al sistema informativo, secondo le policy di sicurezza e riservatezza dei dati, dipendenti, dirigenti, agenti, ecc, ma estendere il sistema ad eventuali fornitori, clienti ecc. e tutto ciò senza preoccuparsi di dover adottare costose infrastrutture per la connessione alla rete.

 

… non un sistema integrato,
ma un sistema unico

L’informatica di massa ha avuto inizio negli anni ’80 con l’avvento del PC. È stato un crescendo ed un proliferarsi di soluzioni per i vari mercati e per varie problematiche basate non sempre sulla crescita di funzioni del medesimo sistema, ma “integrando”, più o meno e efficacemente, diversi sistemi informativi, quindi ridondanza di informazioni, modalità operative differenti, ecc.. Tale fenomeno si è acuito negli anni 2000 con l’esigenza di “portare” funzioni e dati in rete con tutte le implicazioni del caso. Pochissimi player hanno affrontato questo fenomeno con energia, convinzione e soprattutto affrontando lo sviluppo dei nuovi progetti con schemi nuovi più adatti alla potenzialità delle nuove tecnologie e non semplicemente “copiati” dalle vecchie esperienze.

WEB TECNOLOGY FOR A REAL INNOVATION è diverso da ciò che è presente sul mercato:
• unica tecnologia = WEB
• unica base dati
• unica metodologia di lavoro
• unico interfaccia utente
• unico ad essere UNICO e non un sistema integrato

 



La Gestione Documentale
come fondamenta del sistema

PA Digitale S.p.A. è unica nell’offrire soluzioni di gestione documentale specifiche anche per il documento elettronico (PEC, Fatture elettroniche PA, documenti firmati digitalmente) in grado di supportarne l’intero ciclo di vita, dalla nascita al momento della conservazione digitale a norma, salvaguardando, l’utente dai pericoli insiti in questo nuovo tipo di documento (mantenimento della validità giuridica nel tempo ecc.).

Qualsiasi operazione venga fatta nella gestione di un’azienda, nello studio professionale, in un ente, ecc. ha di fatto come supporto un “documento” che, a seconda della sua importanza, può essere stato archiviato oppure gettato. L’esperienza maturata negli anni a fianco della Pubblica Amministrazione, dove il “documento” è soggetto ad una gestione non solo dettata da logica di lavoro ma dalla legislazione (norme sulla Archivistica), e dove in questi anni sono arrivate – forti – le spinte per la digitalizzazione, ci hanno portato a studiare i processi di comunicazione, sia interni che verso l’esterno, in un primo tempo basati sul documento “fisico” come mezzo principale di comunicazione, nelle sue diverse forme, dalla carta alla carta “virtuale” ovvero il pdf, l’e-mail e, poi in forma dematerializzata (PEC, documenti firmati digitalmente) gestendo direttamente le “informazioni” presenti nei documenti e non la loro immagine.

Per questo motivo indistintamente dalla sua natura, che sia elettronica oppure uno dei formati più tradizionali, il documento riveste un ruolo centrale nell’intero sistema informativo, sia come elemento da tutelare e conservare, sia come “aggregatore di informazioni” di immediato utilizzo. Ecco perchè la gestione documentale per PA Digitale S.p.A. ne costituisce le “fondamenta” essendo strumento determinante per il processo di cambiamento verso la dematerializzazione.

 

Gestione documentale
e Conservazione Digitale a Norma

I documenti informatici (PEC, documenti con firma digitale, fattura elettronica ecc.) data la loro natura, devono essere “conservati” in appositi sistemi al fine di mantenerne l’immodificabilità e la validità legale nel tempo.

Data la complessità che caratterizza questa tematica, tuttavia, la conservazione digitale a norma viene spesso data in outsourcing a soggetti esterni dotati di strumenti, capacità e know how necessari per garantire nel tempo la validità giuridica, l’inalterabilità e la sicurezza dei documenti da essi conservati.

Requisito per ottenere il riconoscimento di Conservatore Accreditato dall’Agenzia per l’Italia Digitale – AgID (a cui per legge le Pubbliche Amministrazioni devono rivolgersi in caso di affidamento in outsourcing a soggetti esterni), è il rispetto, da parte dell’applicativo e del processo da esso supportato, delle linee guida emanate col D.P.C.M. 03/12/2013 nonché dei più elevati standard in materia di sicurezza e qualità dei sistemi di conservazione (vedi certificazione ISO/IEC 27001/2013).

A testimonianza del fatto che PA Digitale si avvale delle tecnologie più evolute, possiamo segnalare a titolo di esempio, che la generazione di file PDF/A (conforme alla normativa vigente e individuato tra i formati principali nell’ambito della conservazione digitale a norma), avviene grazie alla partnership con un fornitore altamente qualificato quale Callas Software, società specializzata nella realizzazione di tecnologie utilizzate per l’elaborazione e la gestione di documenti in formato PDF.

Sebbene le aziende, i professionisti e tutti gli operatori economici del mercato privato non siano obbligati a rivolgersi a un Conservatore Accreditato AgID, è opportuno che vi si rivolgano comunque per la conservazione dei loro documenti informatici (fatture elettroniche, registri contabili, IVA ecc.) in quanto l’invalidità del documento informatico conservato può avere gravissime conseguenze causando l’irregolarità di tenuta delle scritture contabili.

Consulta il sito dedicato alla conservazione digitale a norma.