Il nuovo sistema dei pagamenti elettronici PagoPA

PagoPA è stato realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale in attuazione del CAD (artt. 5 e 81) e rientra nel percorso di attuazione delle diverse disposizioni normative che le Pubbliche Amministrazioni devono realizzare e promuovere nell’ambito dell’Agenda Digitale, insieme a ANPR, Istanze on line, SPID e Italia Login, per conseguire gli obiettivi di razionalizzazione e contenimento della spesa pubblica, garantire omogeneità di offerta ed elevati livelli di sicurezza.

Il sistema dei pagamenti elettronici “PagoPA” si basa sulla piattaforma del Nodo dei Pagamenti – Sistema Pubblico di Connettività (SPC), infrastruttura a disposizione di tutti gli Enti Creditori per fornire servizi e rendere disponibili funzioni di cooperazione applicativa tra differenti soggetti (Enti Creditori e Prestatori di Servizi di Pagamento-PSP) al fine di consentire il processo di pagamento telematico. 

 

Urbi Pay: la proposta PA Digitale

Da sempre a fianco degli enti lungo il percorso verso la digitalizzazione, PA Digitale S.p.A. con Urbi Pay ha ideato una proposta specifica per accompagnare i clienti verso questa nuova tappa con competenza e professionalità, sollevandoli dagli oneri economici e organizzativi di implementazione e configurazione tecnica e, non di poca importanza, dalle attività formali che derivano dai colloqui con AgID.

In particolare, Urbi Pay prevede:

  • l’affiancamento agli enti in qualità di Partner Tecnologico e, quindi, l’adesione al Nodo da parte dell’ente nella cosiddetta modalità indiretta (utilizzando una porta di dominio equivalente per l’accesso a Sistema Pubblico di Connettività – SPC);
  • una componente di servizi per accompagnare i clienti lungo l’intero processo: dall’adesione al Nodo dei pagamenti (con la redazione e condivisione, ad es., della Lettera di adesione indiretta e del Piano di attivazione) fino alle attività di collaudo e validazione da parte di AgID, alla stesura del Verbale di abilitazione e la messa in esercizio del sistema, oltre che attività formative sull’utilizzo della soluzione applicativa e il servizio di help desk;
  • una componente tecnologica per l’interconnessione all’infrastruttura centrale di interoperabilità con il Nodo dei Pagamenti-SPC attraverso una porta di dominio equivalente, la cooperazione applicativa con il Nodo, l’integrazione con il sistema di back end dell’ente e l’interfaccia di front end verso l’utente;
  • un pannello di gestione di tutte le pendenze relative al dovuto sia quelle generate da Urbi che quelle prodotte da gestionali terzi.

    Urbi Pay è realizzato in partnership con PMPay, società specializzata nello sviluppo e nella progettazione di software e nell’ assistenza tecnica in ambito bancario e nell’area pagamenti.

     

    Riferimenti normativi

    • Lgs. 82/2005 (CAD e s.m.i.):
      Art. 5 “Effettuazione di pagamenti con modalità informatiche”
      Art. 81 “Ruolo del DigitPA” comma 2 bis
    • L. 179/2012
      Art. 15 “Pagamenti elettronici” c.5 bis