PND – Piattaforma Notifiche Digitali degli atti pubblici

PA Digitale è accreditato come Partner Tecnologico
per dialogare con la Piattaforma Nazionale delle Notifiche


La Piattaforma Notifiche Digitali – PND
, definita all’articolo 26 del D.L. 16 luglio 2020, n. 76, convertito dalla legge 11 settembre 2020, n. 120 e modificato dal D.L. 31 maggio 2021, n. 77, permette alla Pubblica Amministrazione di inviare a persone fisiche e giuridiche notifiche a valore legale relative agli atti amministrativi, centralizzando la notificazione verso il domicilio digitale eletto da cittadini/imprese (INAD - Indice nazionale dei domicili digitali delle persone fisiche e degli altri enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi professionali o nel Registro Imprese, che assicura l’attuazione della Linea guida sul domicilio digitale del cittadino).

Gli enti, quindi, si avvalgono di un sistema più efficiente e sicuro di invio delle comunicazioni che offre la garanzia di reperibilità del destinatario, di ridurre i tempi di invio delle notificazioni e di realizzare in modo più veloce gli incassi. Gli enti mittenti devono solo depositare l’atto da notificare sulla piattaforma che si occuperà dell’invio, per via digitale o analogica.

Realizzando il “cassetto digitale” del cittadino, la piattaforma PND emancipa la PA dalla complessità di gestire le problematiche legate all’attuale processo di notifica degli atti (per es. le gare di postalizzazione) e di abbatterne le spese (stampa cartacea, spedizione…), riducendo anche una cospicua parte del contenzioso e i relativi costi di gestione.