Le ultime di PA Digitale

SIOPE+: un altro passo verso la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione

Che cos’è SIOPE+

Come è noto, SIOPE è un sistema di rilevazione telematica che acquisisce, dai tesorieri delle pubbliche amministrazioni, e quindi dagli enti locali, le informazioni su pagamenti e incassi sulla base di una codifica uniforme. L’evoluzione da SIOPE a SIOPE+ introduce l’obbligo di adozione dell’OPI (Ordinativo di Incassi e Pagamenti), ordinativo informatico realizzato secondo uno standard elaborato da AgID e inviato al proprio tesoriere/cassiere solo tramite la piattaforma SIOPE+ gestita da Banca d’Italia.

SIOPE+ consente di acquisire informazioni dagli enti “in automatico”, liberandoli dall’obbligo di provvedere alla trasmissione alla Piattaforma elettronica PCC di dati riguardanti il pagamento delle fatture, che costituisce la principale criticità dell’attuale sistema di monitoraggio dei debiti commerciali e dei relativi tempi di pagamento in quanto ne richiede la comunicazione da parte di ciascuna amministrazione pubblica.

Riferimenti normativi

L’art. 1, c. 533, della legge 11 dicembre 2016 (legge di bilancio 2017), ha previsto l’evoluzione della rilevazione SIOPE in SIOPE+ al fine di migliorare il monitoraggio dei tempi di pagamento dei debiti commerciali delle amministrazioni pubblicheattraverso l’integrazione delle informazioni rilevate da SIOPE con quelle delle fatture passive registrate dalla Piattaforma elettronica (PCC) e, in prospettiva, di seguire l’intero ciclo delle entrate e delle spese.

SIOPE+ chiede a tutte le amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1, comma 2, della legge n. 196 del 2009, di:

  1. a) ordinare incassi e pagamenti al proprio tesoriere o cassiere utilizzando esclusivamente ordinativi informatici emessi secondo lo standard definito dall’AgID;
  2. b) trasmettere gli ordinativi informatici al tesoriere/cassiere solo ed esclusivamente per il tramite dell’infrastruttura SIOPE, gestita dalla Banca d’Italia.

Il piano di dispiegamento previsto dal decreto MEF del 25 settembre 2017fissa per il 2018 le seguenti partenze:

  • avvio a regime dal 1°gennaio 2018 per tutte le regioni e le Province autonome, le città metropolitane, le province
  • avvio a regime dal 1° aprile 2018 per Comuni oltre 60.000 abitanti
  • avvio a regime dal 1° luglio 2018 per Comuni da 10.001 a 60.000 abitanti
  • avvio a regime dal 1° ottobre 2018 per Comuni fino a 10.000 abitanti
  • avvio a regime dal 1° ottobre 2018 per le aziende sanitarie e ospedaliere.

PA Digitale S.p.A. per SIOPE+

PA Digitale gestisce l’intero ciclo: dalla predisposizioni e invio del tracciato OPI secondo lo standard definito da AgID e da Banca d’Italia all’invio dei file dei messaggi al sistema di conservazione digitale a norma. PA Digitale si pone anche come Tramite (per i clienti che usufruiscono delle soluzioni in modalità cloud), diventando utilizzatore dell’interfaccia A2A esposta da SIOPE+ e intermediario tecnico della PA.